Cinque cupole che spuntano dalla foresta di Grunewald.
Una vecchia stazione radar abbandonata.
Pareti colorate che evocano un passato che vive.

Che cos’è Teufelsberg?

Siamo nella foresta di Grunewald, nella periferia di Berlino ovest.

Qui sorge Teufelsberg, letteralmente la Montagna del Diavolo, il secondo rilievo più alto di Berlino costruito con macerie di palazzi bombardati durante la Seconda Guerra Mondiale.

Sulla cima di questa collina artificiale si trova un’ex stazione di ascolto statunitense, ora una vera e propria galleria di street art a cielo aperto.

Teufelsberg è uno dei luoghi di Berlino che ci ha affascinato di più per la sua potenza storica. È un posto da non lasciarsi scappare, perché quando si entra in questa base abbandonata è un attimo lasciarsi travolgere dal passato intriso di inquietudine e da storie di spionaggio che sembrano uscite da un film.

Se sei affascinato dai luoghi misteriosi e abbandonati e hai a disposizione una buona mezza giornata, allora aggiungi Teufelsberg alla tua lista di cose da vedere a Berlino. Non te ne pentirai, promesso!

Teufelsberg Street Art

Un po’ di storia

La Montagna del Diavolo nasce verso la fine della Seconda Guerra Mondiale, quando le macerie della città bombardata vengono accumulate nell’area di Grunewald. Più che una montagna è una collina: è alta 114 m.

Negli anni ’50, durante la Guerra Fredda, questo ammasso artificiale era un punto strategico e l’Agenzia per la Sicurezza Nazionale statunitense (NSA) ha deciso di costruire proprio qui una stazione di sorveglianza imponente.

Il centro di spionaggio della NSA è rimasto attivo fino alla caduta del Muro di Berlino, nel 1989. Qui si intercettavano tutte le comunicazioni provenienti dalla parte orientale della città, nella Repubblica Democratica Tedesca.

Dopo il 1989 la stazione radar è caduta in uno stato di abbandono. Nel corso degli anni sono stati proposti vari progetti, tra cui la costruzione di un quartiere di ville, alberghi e persino un’Università di meditazione.

Fortunatamente fino ad oggi nessuno di questi progetti è stato approvato dal governo tedesco e al momento il futuro di questo luogo è ancora confuso.

Da una decina d’anni molti artisti hanno riempito le pareti dell’edificio di murales bellissimi e coloratissimi. Hanno trasformato auto da rottamare e vecchi elettrodomestici in pezzi d’arte originali e donato luce a questo posto che sembrava destinato ad essere smantellato o dimenticato.

Completamente circondata dalla natura, oggi Teufelsberg ha ripreso a vivere: è un luogo pieno d’arte e di vita passata.

Curiosità
Tra gli anni ’50 e ’60 i berlinesi della zona ovest andavano a Teufelsberg per sciare.

 

Perché visitare Teufelsberg

Teufelsberg non è la classica fermata per turisti. Non è comoda da raggiungere, ma è perfetta per un viaggio giornaliero nella storia in una location semi-abbandonata che ha un tocco surreale.

Per comprendere questo luogo bisogna lasciarsi trasportare dalle sensazioni che emergono dalle pareti decadenti e dal silenzio della natura circostante. Dentro all’ex stazione di sorveglianza infatti non ci sono musei, ma se vuoi conoscere di più sulla storia di Teufelsberg ti puoi affidare ad una visita guidata.

Sei pronto ad entrare in questo luogo denso di arte e storia? Mettiti un paio di scarpe comode e preparati a gironzolare nelle numerose sale, a salire rampe di scale buie, a sentire l’eco dei tuoi passi nella cupola più alta fino a raggiungere la terrazza enorme.

Da qui la vista non ha prezzo! Se sei fortunato e ci vai in una delle rare giornate di sole, allora il panorama ti toccherà ancora più profondamente il cuore.

Vista su Berlino da Teufelsberg

Informazioni pratiche

Come arrivare

Teufelsberg si trova a Grunewald, un’area verde vastissima a Berlino ovest. Si può raggiungere:

  • con i mezzi pubblici: puoi prendere la S9 (che passa anche per Alexanderplatz, Friedrichstraße, Zoologischer Garten) fino a Heerstraße. Da lì c’è una bella camminata di 2 km (30 minuti circa) lungo la Teufelseechaussee.
    In alternativa prendi la S7 fino a Grunewald. Scendi e percorri la suggestiva via immersa nella natura. La camminata da qui è più lunga (quasi 3 km), ma è completamente in mezzo al verde. Il bosco è molto esteso e ci sono più sentieri. Ma le cupole di Teufelsberg ti guideranno nella giusta strada.
  • In auto fino ad un parcheggio a pagamento nella Teufelseechaussee e poi prosegui a piedi.

Biglietti

Per visitare Teufelsberg ci sono diverse opzioni:

  • la visita libera (€ 5)
  • la visita guidata (solo il weekend)
  • le fiaccolate notturne
  • le visite di gruppo

I biglietti si possono comprare in loco senza problemi. Per evitare di fare la fila, puoi acquistarli nel sito ufficiale di Teufelsberg.

Orari

Teufelsberg è aperto dal mercoledì alla domenica dalle 11 alle 20. L’ultimo accesso è alle 19.

Il lunedì e il martedì è chiuso.

Cupola Teufelsberg

Ne vale la pena?

C’è chi dice che lasciare in mano questo luogo agli artisti non sia stata una buona idea e che il futuro di Teufelsberg potrebbe cambiare improvvisamente facendo cadere questo pezzo di storia nell’oblio.

Ma per adesso Teufelsberg vive. Nell’atmosfera volano ancora brandelli di una storia non poi così lontana e aleggia un passato che non se ne andrà facilmente.

Mentre passeggi tra un murales e l’altro, immagina che la gente qui ci lavorava e cercava di decifrare qualsiasi segnale riuscisse a captare. Dalle mura e dal terreno di Teufelsberg emergono nostalgia, malinconia, voglia di scoprire di più di quelle storie di spionaggio.

Vale la pena visitare Teufelsberg? Senza dubbio, si. Anzi, prima che sia troppo tardi, vai e lasciati guidare da tutte le sensazioni che questo luogo ti può donare.

E se ci sei già stato, facci sapere se ti è piaciuto!