4 stagioni in un giorno
Skyline affascinanti e verde a volontà
Una città dal sapore di vacanza e dal profumo di leggerezza

Eletta la città più vivibile al mondo svariate volte, Melbourne ha un’energia che ci ha conquistati…ma non dal primo momento! Anzi, a dirla tutta al nostro arrivo ci ha fatto tutt’altro che innamorare!

Appena atterrati a Melbourne abbiamo sperimentato una delle caratteristiche più particolari della città: le 4 stagioni in un giorno. Qui il tempo è letteralmente imprevedibile. Melbourne è l’unica città dell’Australia ad avere un clima così ballerino, soprattutto nei mesi primaverili tra settembre e novembre.

A parte questo piccolo tassello negativo al quale poi ci si abitua, vivere qualche mese in una delle città più famose down under ci ha fatto poi innamorare follemente dell’Australia e della filosofia di vita molto easy dei suoi abitanti.

Ogni giorno trascorso qui è come tuffarsi in un mix elettrico di culture travolgenti.

Melbourne è la seconda città più popolosa dell’Australia e come ogni grande città che si rispetti, offre innumerevoli opportunità mentre il tempo per esplorarla non è mai abbastanza.

In questo articolo troverai 10 cose da fare a Melbourne per lanciarti alla scoperta di questa città.

Ready mate? Let’s go!

1. Vedere i pinguini a St.Kilda e fare un brunch con vista oceano

La zona di St. Kilda è da sempre un quartiere alternativo e amato dagli artisti. Oggi è molto popolare tra i backpackers che la scelgono come punto di partenza per cercare lavoro nella ristorazione o conoscere nuove persone negli ostelli.

Una passeggiata nella St.Kilda Esplanade ha il suo fascino: vedere lo skyline del CBD (Central Business District) in lontananza, respirare l’aria del mare e godersi quella sensazione di vacanza perenne. Una meraviglia rigenerante, soprattutto dopo lavoro!

A St.Kilda si trova anche il The Esplanade Market, un mercatino che si svolge la domenica mattina da oltre 40 anni. Le bancherelle sono tantissime e puoi trovarci delle vere e proprie chicche: gioielli di artigiani locali, vestiti e accessori originali, soprammobili fatti a mano, oggetti vintage.

In questo quartiere c’è anche il famoso Luna Park con l’entrata coloratissima! Fu costruito nel 1912 ed è ancora oggi un vero e proprio emblema del quartiere.

Da non perdere

Un brunch al Republica bar/ristorante con sedie a dondolo sospese e vista oceano capace di addolcire anche le giornate più dure!

I minuscoli pinguini nel molo. Escono durante il tramonto e si nascondono sotto i sassi! Sono tenerissimi. Non usare il flash per fare le foto, si spaventano.

Melbourne St. Kilda

 

2. Fare il giro di Albert Park a piedi o in bici

Albert Park è un parco gigante che circonda un lago nel quartiere di St. Kilda, vicinissimo a Fiztroy Street.

La sua particolarità? A marzo ogni anno si trasforma nel famoso circuito della Formula 1 australiana!

In tutti gli altri mesi dell’anno è un’oasi di pace dove perdersi nella natura e ricaricare le batterie. Nel lago capita di vedere squadre di canottaggio che si allenano, mentre tutto intorno si corre e si va in bici ammirando gli eleganti cigni neri.

In qualsiasi ora del giorno la gente approfitta di questo polmone verde circondato dalle palme per respirare good vibes!

Albert Park Melbourne

 

3. Andare ai mercati settimanali

Un po’ diversi da quelli nostrani, i markets di Melbourne si svolgono in aree quasi del tutto coperte e perfettamente organizzate. E sono giganti!

Uno dei mercati più famosi è lo storico Queen Victoria Market. Presente a Melbourne dal 1878, è un vero e proprio simbolo della città.
Il grande edificio che lo ospita è diviso in due sezioni: carne e pesce si trovano all’interno di diversi edifici collegati tra loro, mentre frutta e verdura sono situati nel settore coperto da un’enorme struttura a veranda. C’è anche un’area dedicata a vestiti e oggetti vari. Il tutto è servito da persone provienienti da ogni parte del mondo.
Al Queen Victoria Market si organizzano persino dei food tour di un paio d’ore, durante i quali si parla di cibo e della storia di questo grande mercato.

Un altro mercato che adoriamo è il South Melbourne Market: ottimo per le colazioni e il pranzo, troverai prodotti selezionati con cura, pane fresco e stand con specialità internazionali. Guardando i banchi pieni di cibo, mangeresti senza fine!
Nei muri vedrai dei murales commissionati nel 2017 a 3 dei migliori artisti di strada per celebrare i 150 del mercato.

Più ridimensionato, ma molto carino (e più costoso!) è il Prahran Market, conosciuto come the food lover’s market per la sua esplosione di colori. Ci piace particolarmente perchè i prodotti che si vendono qui sono di prima scelta: frutta, verdura, carne e pesce non sono di certo tra i più economici, ma la qualità è assicurata!

Da non perdere

Se ti trovi a Melbourne tra giugno e fine agosto, non farti scappare un mercoledì sera al Winter Market, dove potrai gustare un buon vin brulè oltre che prelibatezze da tutto il mondo. Eh sì, è inverno in quel periodo!

Viktoria Market

 

4. Divertirsi a Chapel street

Chapel Street con i suoi 4 km attraversa i quartieri di St.Kilda East, Windsor, Prahran e South Yarra. Una sola strada, migliaia di possibilità per divertirsi!

È il fulcro dello shopping e della vita notturna della città. Qui si concentrano moltissimi negozi, dai più costosi a quelli di seconda mano, bar, locali notturni e cinema.
Durante il weekend è letteralmente invasa da giovani festaioli e a volte si trasforma in un luogo troppo confusionario, ma il sabato mattina è il posto perfetto per un brunch e per godersi qualche ora spensierata.

Da non perdere

Bere un caffè immersi nell’atmosfera stravagante nel colorato Yellow Bird Café, ti farà venire voglia di prendere la vita con leggerezza!
Speakeasy e il suo giardino è invece il top per le giornate a ritmo lento fatte per gustarsi la vita accanto ad un matcha latte.

 

5. Sognare ad occhi aperti tra i Docklands

Alzi la mano chi non ha mai sognato di lavorare in uffici stratosferici dalle cui finestre si vedono i grattacieli, il fiume e mongolfiere che volano nel cielo.

Il quartiere dei Docklands ospita le sedi di tantissime banche e grosse aziende. Gironzolando qui sembra di essere in un film grazie all’atmosfera business, ma allo stesso tempo rilassata.

Io ci sono particolarmente affezionata, perché ho lavorato qui durante il nostro soggiorno in Australia. Mi sono rimaste nel cuore le tranquille pause pranzo seduta nella Victoria Harbour Promenade in riva al fiume ammirando l’Ethiad Stadium, dove si svolgono eventi sportivi e concerti.

Un pranzo in questa cornice è d’obbligo: ci sono sushi take away, ristorantini come il Black Cod o il Tataki Noodles and Dumpling.

Docklands Melbourne

 

6. Prendere il tram 35 per girare la città

Ok ok, forse è una cosa un po’ turistica, ma l’idea di fare un giro per la città comodamente seduti in un piccolo tram dal tocco vintage ci è proprio piaciuta!
Il tram 35 è il City Circle Tram: fa un giro circolare toccando i punti di maggiore interesse della città, tra cui:

  • Flinders Street
  • Bourke Street (una delle strade principali del CBD)
  • Elizabeth Street
  • l’Acquario di Melbourne
  • South Wharf, dove c’è un ponte stranissimo e il DFO, un grande centro commerciale
  • Docklands, il quartiere sede di molte grandi aziende
  • Etihad Stadium

La voce automatica nel tram dà informazioni sul percorso e secondo noi è un ottimo modo per iniziare a scoprire la città. Ah, è gratuito.

City tour Melbourne

 

7. Sfrecciare in bicicletta tra parchi e grattacieli…col sorriso!

Cosa c’è di più bello nel poter sfrecciare con la propria bici in totale sicurezza tra parchi e grattacieli? Melbourne è una città super organizzata dal punto di vista delle piste ciclabili. Sono tantissime le persone che scelgono la bicicletta per andare a lavoro, fare un salto in spiaggia o per andare a fare la spesa armati di zainetto. Il caschetto è d’obbligo e bisogna rispettare le corsie dedicate alle bici per non rischiare di essere sgridati dai passanti!

Si può pedalare spensierati anche lungo il fiume sullo Yarra Trail: una pista ciclabile che costeggia il fiume e passa per i Docklands, Southbank, Flinders Station.

Se sei a Melbourne in vacanza puoi approfittare del Melbourne Bike Share. Ti basterà lo smartphone per trovare il punto di noleggio più vicino, pagare e goderti la città a ritmo lento.

Se invece vivi a Melbourne per un periodo più lungo, allora ti consigliamo di non esitare a comprare una bicicletta. Dove cercare una bici usata? Vai sul portale di Gumtree.co.au, ne troverai tantissime!

Fiume Yarra Melbourne

 

8. Bere un aperitivo in un rooftop

Da amanti della natura molte volte la città ci sta stretta, ma ci sono dei luoghi nel bel mezzo del suo caos che adoriamo: i rooftop! A Melbourne ce ne sono tantissimi e di tutti i tipi:

  • Easy’s a Collingwood, dove si mangia e si beve dentro i vagoni. Gli hamburger sono super!
  • l’elegante The Rooftop at QT a Russel Street con la sua atmosfera floreale
  • il Naked in the sky (sopra il Naked for Satan) ammirando i grattacieli di notte è un’esperienza immancabile a Melbourne.

I rooftop infondono una sensazione di libertà e quelli di Melbourne sono eleganti e zeppi di piante.

Sali e lasciati conquistare dalla spettacolare vista sulla città!

Rooftop Melbourne

9. Tuffarsi nel mondo vintage e artistico di Fitzroy

Colorato e alternativo, il quartiere di Fitzroy si trova a nord di Melbourne ed ha un’identità artistica ben radicata.

Fitzroy ci piace tantissimo, è come tuffarsi indietro nel tempo negli anni ’70 e ’80. Le vetrine di Gertrude Street sfoggiano abiti vintage accanto ad abiti di brand famosi, i muri sono una galleria d’arte a cielo aperto che grazie anche ai coloratissimi murales trasmettono allegria e ci sono tanti negozi di seconda mano dove scovare vere e proprie chicche e pezzi di antiquariato.

Da non perdere

Se ami le librerie, perditi all’interno della fantastica Pamela Bakes at Page Two, una libreria di seconda mano dall’atmosfera particolare.

 

10. Fare una gita fuori porta a Bonbeach

Bonbeach è un sobborgo a poco più di 30 km dal CBD di Melbourne. Basta prendere il treno da Flinders Station verso Frankston, in un’oretta si arriva alla Bonbeach Station e si raggiunge a piedi una spiaggia poco turistica e magica.

Lontano dal chiasso e dall’energia travolgente della città, Bonbeach è un luogo idilliaco, dove l’acqua è cristallina e ci si trova davanti la magia del mare e un sapore infinito di libertà.

È frequentata per lo più dai locals che dopo lavoro o durante il weekend basta che aprano la porta di casa per rilassarsi in una spiaggia bianca e l’acqua trasparente.

Ristorantini e bar tipici delle località di mare completano il quadretto di questo luogo dalla tranquillità senza fine.

Bonbeach Melbourne

 

11. Bonus! Farsi contagiare dallo spirito “No worries mate”

È più un’esperienza astratta, ma non si può comprendere a pieno Melbourne senza farsi contagiare dallo spirito rilassato degli australiani. Ci ha sempre divertito e molte volte abbiamo invidiato questa loro capacità di prendere la vita con spensieratezza.

Il celebre “No worries, mate” è parte della vita di tutti i giorni a Melbourne, ma anche fuori dalla città. Lo senti nei posti più disparati: al supermercato, per strada, al ristorante, a lavoro…
È l’atteggiamento con cui la maggior parte degli australiani affronta la vita.

Penserai che è facile sentirsi così rilassati con il mare a due passi da casa e in una città dalle innumerevoli opportunità di vita e divertimento.

Ma “No worries, mate!” è l’esempio di come una semplice frase ti possa cambiare la giornata e mettere il buonumore. Ti auguriamo di portarti questa leggerezza nel cuore anche quando lascerai l’Australia.

Pronto per mettere in pratica queste 10 cose da fare a Melbourne?

Se invece ti piacerebbe vivere più a fondo il viaggio in Australia, ti consigliamo di leggere l’articolo “Vivere all’estero: 10 lezioni per la vita“.